Il carrello è vuoto
BIRRA NOSTRALE
BIRRA NOSTRALE

Le birre

Le Birre
Eccola finalmente, nata dalla collaborazione con Filippo di Birra Lorem Ipsum. La nostra prima Tripel. Profumata e secca. Estremamente beverina.
Tranquilli amiamo ancora i nostri amati luppoli.
Le Birre
Stiamo per rifare la Spara Jurij, luppoature aggiustata per esaltare le note tropicali. Quindi kg e kg di luppoli soveni, americani e australiani.A breve per i dettagli!...
Le Birre
Novità in arrivo. Una strong ale in stile belga. Seguiteci per le novità.

Gli Eventi

Eventi
Nel periodo pre natalizio troverete il nostro stand al mercatino di Natale di Santarcangelo!Le date sono :• sabato 30 novembre e domenica 1 dicembre• sabato 7 e domenica 8• sabato 14 e domenica 15• sabato 21 e domenica 22Ci sarà la possibilità di realizzare cesti e regali con la birra e i prodotti d...
Eventi
Dal 31 ott al 3 nov saremo presenti a Cesena con Gusto 2019.

Vi aspettiamo


Eventi
Dal venerdì 29 alla domenica primo settembre ci troverete a Casarza Ligure dove quest'anno si terrà il Critical. Essendo Leivi inagibile. Cosa porteremo? Thunder Road, Anastasia, Danger Hop, Star69, Krasnaya. Qualche bottiglia di Yra. Vi aspettiamo tutti lì!...

Dove siamo - Birra Nostrale

Facebook Foto

India Pale Ale (IPA)

  • 14A - English IPA 
    • Aroma: Un aroma di luppolo da moderato a moderatamente alto di floreale, terroso o di frutta fresca è tipico, anche se l’intensità del carattere del luppolo è normalmente più bassa delle versioni americane. Un leggero aroma erbaceo dato dal dry-hopping è accettabile ma non richiesto. Una moderata sensazione come di caramello o di tostato dato dal malto è comune. Fruttati da bassi a moderati, sia provenienti dal luppolo o dagli esteri possono essere presenti. Alcune versioni possono avere una nota sulfurea, anche se questo carattere non è obbligatorio.
    • Aspetto: Il colore ha un campo che va tra l’ambrato dorato al ramato leggero, ma la maggior parte hanno dei colori che vanno dall’ ambrato pallido all’ambrato medio con riflessi aranciati. Dovrebbe essere limpida, anche se versioni non filtrate che utilizzano il dry-hopping possono essere opalescenti. Buona schiuma che dovrebbe persistere.
    • Sapore: Il sapore del luppolo va da medio ad alto, con un amaro che ha un campo da moderato a notevole. Il sapore del luppolo dovrebbe essere uguale all’aroma ( floreale, terroso, fruttato e/o leggermente erbaceo). Il sapore del malto dovrebbe essere da medio basso a medio alto, ma dovrebbe essere percepibile, piacevole e supportare l’aspetto dato dal luppolo. Il malto dovrebbe mostrare un carattere inglese e dovrebbe dare sensazioni di pane fresco, biscotto, tostato, come di toffee e/o caramellato. A dispetto del tipico carattere luppolato che in sostanza supporta questo stile, un sufficiente corpo, il sapore di maltato e la complessità che vanno a supportare il luppolo, provvederanno ad un sostanziale bilanciamento. Livelli molto bassi di diacetile sono accettabili, ed i fruttati che derivano dalla fermentazione o dalle aggiunte di luppolo addizzionano complessità in generale. Il finale va da medio a secco, e l’amaro dato dal luppolo potrebbe indugiare nel finale, anche se non dovrà essere amarognolo. Se venisse utilizzata dell’acqua piena di solfati, un distintivo carattere minerale, un finale secco, oppure qualche sapore sulfureo o un indugiante amaro dato dal luppolo è usualmente presente. Alcuni sapori alcolici puliti potrebbero essere avvertibili nelle versioni più forti. L’invecchiamento in botti di rovere o l’utilizzo di “chips” è inappropriato in questo stile.
    • Sensazione al palato: Morbida, corpo da medio leggero a medio con una sensazione boccale priva di astringenza data dal luppolo, anche se una carbonatazione da moderata a moderatamente alta può concorrere a dare una sensazione generale di secchezza anche in presenza di un buon maltato. Alcune sensazioni di calore (morbido) dato dall’alcool può e dovrebbe essere presente nelle versioni più forti (ma non in tutte).
    • Impressioni generali: Una birra luppolata, moderatamente forte che mostra tutte le caratteristiche che può ottenere dall’uso di malti, luppoli e lieviti inglesi. Ha un carattere meno luppolato ed un profilo maltato superiore rispetto alle versioni americane.
    • Storia: Questa fu una birra progettata per “sopravvivere” all’estenuante viaggio dall’Inghilterra alle colonie inglesi in India. Le temperature estreme ed il forte rollio delle navi provvedevano ad una grande attenuazione prima dell’arrivo a destinazione. Le English Pale Ale derivarono dalle India Pale Ale.
    • Commenti: Questa è una Pale Ale prodotta con una gravità iniziale maggiore e con una maggiore luppolatura. Le moderne versioni di IPA sono generalmente più chiare rispetto alle versioni originali. Il termine IPA è incorrettamente utilizzato oggi su delle produzioni che a stento arrivano a 4% ABV. Generalmente avranno più finale luppolato e meno fruttato e/o caramello che le English Pale. Le versioni che vengono consumate fresche, ovviamente avranno un carattere luppolato nel finale più evidente.
    • Ingredienti: Malto Pale (ben modificato e predisposto ad un singolo step), luppoli inglesi, lieviti inglesi che possono dare dei profili fruttati o sulfureo/minerali. Zucchero raffinato potrebbe essere utilizzato in alcune verisioni. Acqua altamente sulfurea e poco carbonata è essenziale per ottenere il classico prodotto di Burton, anche se non tutte le versioni possono esibire un forte carattere di solfati.
    • Caratteristiche generali: OG: 1.050 – 1.075 IBUs: 40 – 60 FG: 1.010 – 1.018 SRM: 8 – 14 ABV: 5 – 7.5%
  • 14B - American IPA 
    • Aroma: Da pronunciato ad intenso aroma di luppolo con sfumature che possono essere citriche, come di profumo, resinoso, pinoso e/o di frutta che derivano dall’uso dei luppoli americani. Molte versioni sono luppolate a secco e possono avere un ulteriore aroma di erbaceo, anche se questo non è richiesto. Alcune dolcezze pulite date dal malto possono essere rilevate nel sottofondo, ma dovrebbero essere ad un livello più basso rispetto alle IPA inglesi. Fruttati possono essere detectati in alcune versioni, fruttati che possono derivare da esteri o dai luppoli, anche se una fermentazione neutrale possa essere considerata accettabile. Potrebbe essere notata una certa percentuale di alcolico.
    • Aspetto: Il colore varia da medio oro a ramato rossiccio; alcune versioni potrebbero presentare dei riflessi aranciati. Dovrebbe essere limpida, anche se le versioni non filtrate dopo il “dry hopping” potrebbero risultare opalescenti. Buona persistenza della schiuma.
    • Sapore: Il sapore di luppolo va da medio ad alta, e dovrebbe riflettere un carattere americano, tipo il citrico, il floreale, il resinoso, il pinoso od aspetti di frutta. Amato da luppolo da molto alto a veramente alto, anche se la spina dorsale data dal malto supporterà l’amaro e provvederà al migliore bilanciamento. Il sapore di malto dovrebbe essere da basso a medio ed è generalmente un maltato dolce, anche se alcune note di caramello o di tostato sono generalmente accettabili a bassi livelli. Assenza di diacetile. Bassi fruttati sono accettabili ma non richiesti. L’amaro del luppolo potrebbe indugiare nel finale ma non deve essere tagliente. Finale da medio secco a secco. L’invecchiamento in botti di rovere o l’utilizzo di “chips” è inappropriato in questo stile. Alcuni solfuri potrebbero essere presenti se viene utilizzata acqua ad alti livelli di solfati, ma la maggioranza degli esemplari non presentano questo carattere.
    • Sensazione al palato: Morbida, sensazione boccale di corpo che va da medio leggero a medio, senza alcuna astringenza data dal luppolo, anche se la carbonatazione da moderata a medio alta può combinarsi al corpo in modo da presentare un’impressione generale di secchezza anche in presenza della dolcezza del maltato. Alcune sensazioni morbide di calore alcolico dovrebbero e devono essere percepite nelle versioni (ma non in tutte) più forti. Il corpo è generalmente minore che nelle controparti inglesi.
    • Impressioni generali: Una decisamente luppolata ed amara, moderatamente forte American Pale Ale.
    • Commenti: Una versione americana dello storico stile inglese, birrificata utilizzando capacità ed ingredienti americani.
    • Ingredienti: Malto Pale (ben modificato e predisposto ad un singolo step), luppoli americani, lieviti americani che possono dare un carattere pulito o leggermente fruttato. Generalmente viene utilizzato tutto malto d’orzo, ma ammostato a temperature più basse per una forte attenuazione. Il carattere dell’acqua varia da leggermente a moderatamente solfatata.
    • Caratteristiche generali: OG: 1.056 – 1.075 IBUs: 40 – 70 FG: 1.010 – 1.018 SRM: 6 – 15 ABV: 5.5 – 7.5%

Whatsapp Telegram

Da oggi potrete avere news immediate tramite i nostri canali whatsapp e telegram.
Lasciate il vostro numero di telefono

Please let us know your name.
Inserisci il tuo numero di telefono
Valore non valido
Valore non valido

Nostrale newsletter

Abilita il javascript per inviare questo modulo